Il blog che racconta i numeri

Italia al voto: come cambia il Paese

3 giugno 2019 - di Twig

Se guardiamo l’evoluzione dei consensi dei principali partiti nelle ultime tre consultazioni di livello nazionale osserviamo che:
– La Lega guadagna in tutti i comuni italiani con rare eccezioni in Trentino Alto Adige e nel Mezzogiorno.
– Il Movimento 5 Stelle ha forti problemi nei comuni delle regioni più industrializzate mentre mantiene un buon livello di consenso nel centro sud.
– Il Partito Democratico pur perdendo nettamente rispetto alle europee recupera consensi rispetto alle politiche dello scorso anno rafforzandosi soprattutto nei comuni delle grandi aree metropolitane.


Elezioni Europee 2019: la geografia del voto in Italia

27 maggio 2019 - di Twig

Un’onda verde nel Paese: la Lega di Salvini quintuplica i voti passando dal 6,2% del 2014 al 34,3%. Un successo chiaro che ha una matrice territoriale molto evidente: Salvini raccoglie successi in tutto il Centro Nord dove è di gran lunga il primo partito, ma ottiene un buon risultato anche nel Centro Sud dove spesso è a ruota del Movimento 5 Stelle.


Una fila di auto da Milano a Parma

6 luglio 2017 - di Twig

Stando all’ultimo censimento riguardante le auto pubbliche, terminato nel mese di febbraio 2017, il numero di veicoli in dotazione alla Pubblica Amministrazione (comprese le auto blu) è di 29.682 mezzi: una fila di auto di circa 130 km, come da Milano a Parma.


La politica fiscale del Governo: meno tasse ma non per tutti.

1 febbraio 2016 - di Twig

Come abbiamo evidenziato nell’analisi sui due anni di politica economica del Governo Renzi, nel 2016 le entrate del bilancio pubblico saranno inferiori di 19,4 miliardi rispetto a ciò che sarebbe avvenuto senza i provvedimenti adottati dal 2014 in avanti.


Due anni di politica economica del Governo Renzi: meno tasse, ma più deficit.

8 gennaio 2016 - di Twig

Con l’approvazione definitiva della Legge di stabilità 2016 è possibile fare il punto su due anni di politica economica del Governo Renzi, analizzando l’impatto sul 2016 dei principali provvedimenti adottati dall’insediamento dell’esecutivo (febbraio 2014) ad oggi.